Braida - Limonte
zoom_in
  • Braida - Limonte

Braida - Brachetto d'Acqui DOCG

11,50 €
iva inclusa

Uno dei vini da dessert per antonomasia, il Brachetto D'Acqui spicca per eleganza e gradevolezza nel panorama dei vini dolci italiani. Il Brachetto D'Acqui DOCG di Braida di Giacomo Bologna è un vino ottimo da bere giovane, quando esprime tutta la fragranza dell’uva: è il momento in cui si colgono nitidamente i sentori di rosa e di frutta matura, quando il suo sapore è più fresco e brioso. Vinificato come da tradizione in autoclave e lasciato riposare per pochi mesi in bottiglia, accompagna egregiamente ogni tipo di dolce al cioccolato.

Rosso rubino chiaro con riflessi porpora, dalla spuma vivace e dal perlage insistente. Al naso esprime un profumo rigoglioso, fragrante e aromatico, caratterizzato da netti sentori di frutta rossa matura e rosa appassita. Al palato è dolce, morbido, delicato, molto persistente. AbbinamentiA fine pasto, accompagna fragole, frutti di bosco, e frutta secca; noci, nocciole, mandorle, pistacchi, fichi. Ottimo con ogni tipo di cioccolatino. La CantinaNessun’altra cantina si identifica con un vitigno come Braida con la barbera. Il lavoro che Giacomo Bologna ha infatti portato avanti negli ultimi decenni non ha eguali ed ha aperto la strada ad un’intera generazione di vignaioli che, dopo di lui, hanno iniziato a lavorare in modo convinto questa varietà precedentemente così poco apprezzata. Si può affermare sia stato proprio lui, con il Bricco dell’Uccellone e con altri vini che hanno fatto la storia dell’enologia italiana, a stravolgere quelle che erano le convinzioni più comuni sulla barbera. A dimostrare la qualità, la finezza e sopratutto la longevità che era possibile ottenere con i suoi frutti, studiando suoli ed esposizioni, aspettandone la completa maturazione, lavorandola al meglio in cantina.

Quantità

La cantina Braida è un grande esempio di passione e dedizione, tramandate nel corso di più generazioni fino ad arrivare a scrivere una storia importante dell’enologia piemontese. Questa importante realtà familiare fu fondata nel 1961 da Giacomo Bologna, vignaiolo illuminato che aveva ereditato dal padre Giuseppe la vigna, il soprannome di Braida e una profonda passione per l’arte di fare vino. Oggi Giacomo è considerato in tutto il mondo come il padre della Barbera moderna di qualità e i suoi figli, Giuseppe e Raffaella, portano avanti con orgoglio e competenza questo primato, continuando a produrre etichette celebri, pluripremiate e paradigmatiche, simbolo di passione e professionalità.

Si deve proprio a Giacomo Bologna Braida il merito di avere ridato dignità alla Barbera d'Asti, privandola della sua patina plebea e innalzandola a rosso di grande pregio, richiesto nelle tavole di tutto il mondo. La grande intuizione è stata quella di valorizzare le caratteristiche del territorio e quelle del vitigno utilizzando barrique francesi per l’affinamento. L’uso delle botti piccole francesi era allora una pratica sconosciuta in Italia che, in breve tempo, si rivelò una brillante idea pioneristica di grande successo.  Dal lungo invecchiamento in barrique nascono infatti le due etichette leggendarie della cantina: il “Bricco dell'Uccellone” e il “Bricco della Bigotta”, due veri punti di riferimento della tipologia, assieme a tante altre interpretazioni della Barbera che stupiscono per energia, equilibrio, precisione e qualità. Tra queste spicca per vivacità, freschezza e popolarità la frizzante “Monella”

Riferimenti Specifici

Nuovo prodotto